trattamento

Ricostruzione

cos’è:La ricostruzione unghie è un metodo per migliorare l’aspetto delle unghie con problematiche diverse. L’onicofagia è il primo motivo per cui si valuta la ricostruzione unghie, permette di coprire la parte mancante e mangiate ed evitare che l’unghia cresca con difetti come “le dita che girano”. Il classico allungamento avviene anche per clienti che desiderano avere unghie più lunghe per eventi importanti(spose, matrimoni, lauree, compleanni) per le mani e per i piedi.

Come funzionaLa ricostruzione delle unghie può avvenite in gel , in acrilico, con tip, con acri-gel e resina. Ciascun metodo si sceglie in base alla tipologia dell’unghia, del suo lavoro o valutando il modo e il momento in cui se le mangia. Il nostro Istituto predilige il gel con cartine , perché attraverso questa carta ci fa create un PONTE, cioè la parte realizzata dove non era presente l’unghia , e la cliente sente il prolungamento come parte della sua unghia e non gli viene l’istinto di eliminarla. Se la motivazione del trattamento è puro estetica il Refil, cioè il ritocco del gel, verrà effettuato ogni 3/4 settimane , se è per onicofagia per il primo mese i Refil verrà effettuato ogni 10 giorni per evitare che le unghie possano saltare via o mangiate dalla cliente.

Questo trattamento viene effettuato anche sulle unghie dei piedi per sistemare difetti come unghie incarnire, mancanza di unghia e/o unghie spezzate e doloranti post trauma

Zone trattate: mani ,unghie

Consigliato a: Persone stressate che si mangiano le unghie, onicofagiche, sportivi che rompono le unghie dei piedi, per bellezza

Risultato:Avere le mani ordinate crea all’interno di una persona sicurezza e fiducia in se. Le mani servono quando ci presentiamo, durante il nostro linguaggio non verbale e valorizzano il nostro stile.

Cause: Stress, abitudine nel mangiarsi le unghie, debolezza dell’unghia, poco tempo nel prendersi cura , lavoro che logora le unghie e le mani

L’onicofagia

L’abitudine di rosicchiarsi il bordo libero delle unghie.

Domande più comuni:

        • La ricostruzione unghie rovina le unghie?

        La ricostruzione se fatta con prodotti giusti e tecniche adatte non rovina le unghie, anzi le migliora! Molte delle nostre clienti sono venute da noi con unghie spezzate, mangiate, morbide ecc. e dopo il percorso della ricostruzione e dei refill oggi possiedono unghie lunghe e sane in modo naturale. Il gel ci protegge dagli agenti esterni che di solito aggrediscono le unghie, quello che nuoce se fatta male è la rimozione del gel, se è troppo aggressiva le lamine dell’unghia di assottigliano, diventando rosse e doloranti.

        • Perché il gel brucia quando facciamo il gel?

        Non tutti i gel bruciano, dipende dallo stato dell’unghia e dal quantitativo di prodotto che a volte viene applicato. I gel applicati sulla parte mancante dell’unghia dove non vi è nulla può bruciare di più perché è si “carne viva” e la sensibilità è più alta visto che l’unghia non c’è da protezione. Un prodotto che non scalda è l’acrilico, ma se realizzato nel nodo scorretto può rovinare l’unghia sotto la copertura. 

        • Quanto dura la ricostruzione?

        La ricostruzione viene effettuata per due motivi : onicofagia , per evitare che le persone si mangino le unghie e quindi viene ritoccata ogni 10 g oppure per bellezza , quindi unghie più lunghe , durano dalle ¾ settimane.

        • Perché le unghie in gel a volte saltano?

        Le motivazioni possono essere varie: per una sbagliata applicazione, il lavoro è di precisione ed essendo umani a volte il gel potrebbe colare sulla pelle e creare sollevamenti, per un’unghia molto cheratinica perciò oleosa e fa rialzare il gel ma anche semplicemente perché ci si prende una botta ed il gel crepa e si rialza.

    0 commenti

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *