Massaggio

Radiofrequenza

Vantaggi del massaggio: Riduzione della cellulite, migliora il drenaggio e la tonificazione tissutale, lavora le adiposità localizzate, si ottiene un rallentamento del processo dell’invecchiamento della pelle, tonificazione del tessuto e produce un calore delicato che porta al rilassamento.

cos’è: La radiofrequenza , detta anche RF, vuol dire scaldare attraversando il calore, ha la possibilità di generare un aumento termico creando collagene ed elastina .Sfrutta il calore per restituire tono ed elasticità alle pelle di viso e corpo ed è Indolore.

Come funziona: La radiofrequenza è una metodica non invasiva e non dolorosa e consente di ottenere un duraturo miglioramento della qualità della pelle del corpo attenuando con una certa stabilità gli inestetismi. Il trattamento consiste di utilizzare il giusto manipolo per la zona specifica e trattarla fino a che il tessuto non reagisca al calore, cioè di scaldarsi non di scottare! Questa tecnologia viene utilizzato sul corpo e sul viso differenziando i manipoli e le intensità dedicate al risultato

Zone trattate: addome, zona dorsale, gluteo, braccia, cosce

Consigliato Persone statiche, con problemi linfatici, gambe gonfie, cellulite, adiposità localizzate

Risultato: Sfruttando il calore la stimolazione del tessuto porta al miglioramento dell’ossigenazione del tessuto e stimola collagene ed elastina. Le zone adipose vengono attraversate dalle onde e “sciolte “in minima parte ed eliminate come scorie.

Cause: Gonfiori derivati a stare sempre in piedi, gambe accavallate, motivi genetici e problemi linfatici e/o di postura, alimentazione

Domande più comuni:

  • Ho una placca metallica posso effettuare il trattamento?

    Bisogna sapere di che materiale è la placca, l’unico materiale che non altera il risultato della radiofrequenza ma soprattutto non devia l’onda è quella al TITANIO. In caso di altri materiali consiglio altri trattamenti come ultrasuono, lettino termale o massaggi linfatici.

 

  • La radiofrequenza brucia?

    La radiofrequenza è un trattamento che produce calore endogeno, ciò dall’interno verso l’esterno, perciò se brucia, l’operatrice ha esagerato con le impostazioni e/o con i tempi. La tecnologia non deve scottare, deve emanate un calore piacevole e quando il tessuto è saturo al tatto si sente caldo ma NON deve bruciare, altrimenti il processo di produzione di collagene e di elastina viene vanificato e le proteine prodotte vengono bruciate.

    0 commenti

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *